Mountain Bike nella Liguria di Ponente

Salite e discese mozzafiato, che uniscono sport e territorio del Finalese

 MAR  2017

La bicicletta è la prima grande conquista di ogni bambino. Vi ricorderete senz’altro con soddisfazione il momento in cui i vostri genitori vi hanno detto: «Stai andando da solo, bravissimo!». E qui viene il bello, perché spesso solo pedalando si ha la possibilità di vedere un panorama da una prospettiva davvero unica.

Se la passione per le due ruote non si è spenta con l’età, anzi l’avete trasmessa ai vostri figli, ecco il posto che fa al caso vostro: Finale Ligure, nella provincia di Savona. Magari non lo sapete, ma questa cittadina è la capitale dell’outdoor italiano ed è considerata una mecca della mountain bike a livello internazionale. Lo è dal 1999, quando il magazine online Tutto Mountain Bike organizzò a Finale Ligure il Funky Day e il museo della Mountain Bike, che si trova in Colorado negli Stati Uniti, si trasferì per quattro mesi a Finalborgo insieme alla Hall of Fame, che celebrò per la prima volta in Europa atleti non Americani. Lo stesso anno è stata anche organizzata la prima 24 Ore finalese, la quale è diventata il primo campionato mondiale per la categoria SOLO nel 2012. Adesso Finale è sede di un’importante gara di Enduro MTB, la finale del Campionato Mondiale dell’Enduro World Series che si tiene ogni anno ai Primi di Ottobre sui sentieri del finalese. E’ ormai la quinta stagione che vede i rider più veloci del Pianeta sfidarsi a Finale per contendersi il prestigioso titolo Mondiale di Campione di Enduro.

Dalle Manìe scendiamo a Varigotti sul DH donne, rider @jackdodino guida e responsabile del Settore Bike per Residence4bikers
Dalle Manìe scendiamo a Varigotti sul DH donne, rider @jack_dodino guida e responsabile del Settore Bike per Residence4bikers

Tutto questo grazie al territorio e alla sua natura, costituiti da una fitta rete di sentieri che si sviluppano su un’area molto vasta, tanto da passare da paesaggi di montagna a percorsi polverosi con vista mare. Lo sforzo sulle due ruote è ripagato dai meravigliosi scenari che si estendono intorno ai sentieri. Sono davvero un’opportunità da non perdere per far stare i bambini all’aria aperta, attraversando percorsi unici nel loro genere. Anche perché il clima finalese permette escursioni tutto l’anno.

Di sicuro starete pensando: non conosciamo la zona, come possiamo organizzarci? Saranno tracciati difficili e tortuosi, non siamo biker esperti, come facciamo? E soprattutto: come possiamo portarci i piccoli? Non preoccupatevi, c’è una soluzione a ciascuno dei vostri dubbi.

Innanzitutto, la zona è ricca di strutture ricettive con deposito per le biciclette e noleggio delle stesse, anche MTB ovviamente. Non solo: in molti si sono dotati di un’officina per riparazioni veloci e anche di un servizio lavanderia per gli indumenti tecnici e spazio esterno attrezzato per il lavaggio bici. Li troverete con facilità, lo capirete già dal nome se è l’alloggio che fa per voi. Il personale poi saprà senz’altro fornirvi tutte le informazioni di cui avrete bisogno e in alcuni troverete anche una guida esperta MTB, che vi accompagnerà durante le uscite.

Arriviamo così ai percorsi. Come già detto, la scelta è ampia e adatta ad ogni capacità. Un po’ come le piste da sci, anche i trial sono classificati in base al livello di difficoltà tecnica, le categorie sono cinque, da S0 a S5. La differenza risiede soprattutto nel tracciato stesso, ma questo comporta anche una salita/discesa più o meno notevole. Per questo ci sono anche le categorie basso, medio, alto, che significa sino a 300 metri di dislivello, sino a 900 e oltre 900 metri. Ma come scegliere e orientarsi a livello pratico? Cercando in internet sarà facile trovare numerose mappe interattive dei percorsi, le tracce gps, magari scaricando direttamente le cartine in formato pdf dei sentieri e delle zone.

E se non siete appunto bikers esperti? Niente paura, ci sono istruttori qualificati, pronti ad allenare voi e i vostri bambini. Tanto per cominciare a Borgio Verezzi, in via Valle, è disponibile una pista in terra battuta per la mountain bike, chiamata in gergo pump track, dove adulti e bambini potranno accedervi per poter fare pratica e migliorare le tecniche di Base della MTB.

Pump Track in via Valle, Borgio Verezzi
Pump Track in via Valle, Borgio Verezzi

I bambini e i ragazzi potranno anche accedere alle scuole di Enduro e Free Ride presenti sul territorio.
Se invece vostro figlio è già un rider esperto e amante delle discese, sono disponibili numerosi servizi navettaBike shuttle” che permetteranno di raggiungere la cima dei percorsi in pochi minuti!

Servizi Bike Shuttle
Servizi Bike Shuttle

Facciamo una veloce carrellata dei sentieri.

I Ciappi è un’area suggestiva che si sviluppa sopra l’abitato di Finale Ligure, raggiungibile in circa 20 minuti di salita attraverso dalla località di “San Bernardino“, la zona qui è caratterizzata da boschi fitti di macchia mediterranea e sentieri su roccia e terra. Il Dolmen è il sentiero più famoso di questa zona, il cui nome riporta la presenza di rocce davvero “Megalitiche“.

Le Manìe è un altipiano posizionato sopra l’abitato di Varigotti dove il microclima e la vegetazione sono unici. Qui si sviluppa il circuito della 24h di Finale Ligure. La discesa del rientro può essere fatta attraverso la DH donne, con panorami mozzafiato vista mare, e DH uomini (solo per esperti, sentiero che ogni hanno è utilizzato per la finale dell’Enduro World Series) che portano a Varigotti, o la Briga che rientra invece su Final Marina.

Verezzi: una collina sul mare dalle mille risorse. Borgo storico tra i più belli d’Italia, assolutamente da visitare! Raggiungibile a pedali in circa 20 minuti da Borgio Verezzi o da Final Borgo. salendo da Gorra.
Paradiso unico per gli amanti del Cross Country e delle E-Bike, che potranno pedalare senza sosta in anelli di sentieri ben curati e molto divertenti, sempre all’ombra, perché protetti dal fitto bosco di quercia mediterranea. Non mancano comunque trail da Enduro che scendono verso Finalborgo e Borgio Verezzi.

Il Melogno è un’area dalle caratteristiche appenniniche, con boschi imponenti. Il Din è uno dei sentieri più famosi, alla fine del quale potete inforcare il trail Madonna della Guardia che vi riporta a Calice Ligure, quindi a Finalborgo.

Il sentiero del Din, scendendo dal Melogno verso Calice
Il sentiero del Din, scendendo dal Melogno verso Calice. Riders @rachele_riolfo @jack_dodino

Feglino: caratteristica frazione di Finale, raggiungibile in bici a 15 minuti da Final Borgo, è una zona ricchissima di sentieri da Enduro ben collegati tra loro e soprattutto ben curati dallo storico trail builderIvo“, che vive nella zona.

La Base NATO: avamposto Militare “Nato“, dismessa durante le guerra fredda, si trova sulla cima della montagna più alta del finalese a oltre 1000 metri slm, la zona è raggiungibile in circa un’ora di pedalata da Feglino ed è ricchissima di sentieri ideali per gli appassionati di Downhill e Freeride. Qui sono i salti e le paraboliche a farla da padrone! Il clima è fresco anche in estate e i boschi ricordano un paesaggio alpino.

Il famosissimo sentiero H nell'area della Base Nato. Rider @jack_dodino guida e responsabile del Settore Bike per Residence4bikers
Il famosissimo sentiero “H” nell’area della Base Nato. Rider @jack_dodino guida e responsabile del Settore Bike per Residence4bikers

Avrete capito che non ci sono solo mare e belle spiagge in questa zona di Ponente denominata Finalese. Qui lo sport si intreccia con la cultura e la storia dei numerosi Borghi storici presenti sul territorio: Verezzi, Finalborgo, Gorra, Feglino… Per una vacanza indimenticabile per tutte le età e per tutte le stagioni!

 

Si ringrazia Donald Hoxha per le foto professionali gentilmente concesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare tag e attributi HTML come: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>