La Città dei Bambini e dei Ragazzi di Genova

Un luogo dove i bambini sono i protagonisti, in cui possono imparare divertendosi!

 OTT  2017

C’è un posto in Liguria dove i bambini sono i protagonisti e in cui possono imparare divertendosi: è la Città dei Bambini e dei Ragazzi, a Genova. Si trova in via Magazzini del Cotone, al Porto Antico ed è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18, tranne il lunedì (escluso festivi e nei mesi di aprile, maggio e agosto).

Che cos’è la Città dei Bambini? È una struttura di oltre duemila metri quadrati dotata di cinquanta installazioni multimediali e interattive e molto altro, in cui ci sono aree suddivise in base alla tipologia di attività da svolgere e all’età dei partecipanti. È il mondo di chi ha fra i 2 e 13 anni, dove ogni cosa è stata progettata su misura per loro, così che prendano confidenza con la scienza e la tecnologia.

Per i piccolissimi di 2 e 3 anni è stata creata un’apposita area, dove ci sono installazioni che stimolano la loro attenzione e la percezione del corpo nello spazio. C’è un piccolo bosco con una grotta, una casetta in cui andare ad abitare, un piccolo ponte su cui possono salire e un fiume da attraversare.

Per i bimbi dai 3 ai 5 anni sono state allestite tre zone distinte, ciascuna dedicata a un tema: c’è il cantiere, dove per entrare bisogna mettersi il caschetto, come i veri muratori; c’è “Il mondo intorno a me”, un percorso fatto di specchi, telecamere, oggetti da riconoscere al tatto, computer sui quali disegnare con le dita; ci sono poi una vasca e una postazione con getti d’acqua, “sguazzando” impareranno a capire il comportamento di questa importante risorsa naturale.

Le cose si fanno interessanti dai 6 anni in su, perché per i vostri giovani scienziati ci sono giochi di intelligenza e prove di abilità, ma anche un’interessante sezione di scienza naturale. Anche per i più grandicelli ci sono tre aree tematiche fra cui scegliere: “Il vivente”, “L’idea tecnologica”, “Gioco con la fisica”.

Nella prima troveranno il formicaio e lo stagno delle testuggini, che sono riproduzioni degli habitat naturali di formiche e tartarughe.

“L’idea tecnologica” invece consiste nel WeporTV, un vero e proprio studio televisivo, dove bambini e ragazzi scopriranno i trucchi del mestiere del giornalista. Ma ci sono anche giochi ed esperimenti attraverso i quali conosceranno il concetto di energia, solare, eolica, idroelettrica e il “Thinkering Lab”, un spazio nuovo in cui i giovani ospiti potranno costruire oggetti e robot usando materiali di recupero.

Nell’ultima area sono stati sistemati specchi e luci in un apposito percorso, c’è una zona dedicata alle illusioni ottiche e una nella quale creare bolle di sapone. C’è persino la ricostruzione di un transatlantico, all’interno del quale si può giocare fare i lupi di mare, con l’attrezzatura di bordo e tutto il resto.

Non potete perdere “Universo, tempo zero”, una nuova installazione, uno spazio interattivo dedicato alla storia dell’universo e alle diverse fasi della sua evoluzione.

Non mancano poi i laboratori ludico-didattici, dedicati a varie tematiche, che vengono regolarmente organizzati dagli educatori.

La Città dei Bambini e dei Ragazzi di Genova

La Città dei Bambini e dei Ragazzi potrebbe essere l’ideale non solo per passare un pomeriggio diverso in famiglia, ma anche per festeggiare il compleanno del vostro bimbo: è possibile infatti prenotare e riservare uno spazio all’interno della struttura e si può anche richiedere la presenza di un animatore.

Costo del biglietto: al di sotto dei 3 anni 5 euro, dai 3 ai 13 anni 7 euro, adulti 5 euro, secondo adulto 3 euro. Si può anche acquistare un abbonamento di cinque ingressi oppure annuale.

Per maggiori informazioni, visitate il sito http://www.cittadeibambini.net.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare tag e attributi HTML come: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>