Cosa fare per il ponte di Ognissanti in Liguria

Halloween e non solo: eventi ed attività per adulti e famiglie, in un week-end davvero lungo

 OTT  2017

Quest’anno il 1 novembre, ovvero il giorno in cui si ricordano i santi, cade di mercoledì, quindi potreste approfittarne per fare un bel weekend lungo (ben cinque giorni!) con la vostra famiglia. Oppure potreste fare un’escursione giornaliera o partecipare a uno degli eventi sparsi per la regione.

Visto che ormai anche da noi si è diffusa la tradizione anglosassone di Halloween, la festa degli spiriti, molte iniziative sono dedicate a essa, per la gioia dei vostri bambini che si divertiranno da matti a travestirsi da fantasma o strega e a chiedere dolcetti in giro.

Vediamo cosa si può fare per il ponte di Ognissanti in Liguria.

Il Ben d’i Morti a Bolano

Da sempre in questo borgo della Val di Vara, nell’entroterra della Spezia, viene festeggiata questa ricorrenza. Secondo la leggenda la notte fra il 31 ottobre e il 1 novembre le anime dei morti che non hanno ancora trovato pace tornano alle loro case e, per accoglierli, al tramonto si riunisce una lunga processione di bambini vestiti di bianco che percorrono le vie del borgo partendo dal piazzale della chiesa. Questi spiriti cercano il ben d’i morti, che viene preparato dagli abitanti del posto.

Vengono aperte le finestre e, dalle case, arriva ogni tipo di offerta. Nello stesso tempo, nella piazza principale del centro storico, viene allestito un tavolo con pane, vino e le offerte e si accende una lanterna in attesa delle anime. A questo punto, grazie ad un racconto animato in costume, vengono evocati i personaggi più caratteristici del passato, che si siederanno insieme ai vivi al tavolo per mangiare, come vuole la tradizione.

La rappresentazione ci sarà nel pomeriggio, nella la piazza principale di Bolano e, per l’occasione, si potranno mangiare castagne e bere vin brulè.

Bolano

Halloween a Triora

Triora, in provincia di Imperia, è da sempre conosciuto come il paese delle streghe, perché dal 1587 al 1589 lì si svolse la più grande caccia a queste figure malefiche che l’Italia ricordi. Quindi quale luogo migliore per festeggiare la notte dei morti? Infatti nel borgo, sia il 31 ottobre che il 1 novembre, si svolgono molti eventi: teatro di strada, giochi, racconti, musiche, concerti, laboratori seminari e stage sulla magia del fuoco, delle erbe e degli arcani, danze, falò e ballate per scacciare gli spiriti. C’è anche la fiera artigianale di Halloween, con stand.

Triora

Halloween all’Acquario

Avete mai pensato di festeggiare Halloween fra squali e pesci? Be’ prendete in considerazione l’idea, perché all’Acquario di Genova si può partecipare alla “Notte con gli squali” la sera del 31 ottobre. I bambini esploreranno l’acquario al buio per scoprire i comportamenti notturni degli animali e poi si addormenteranno davanti alla vasca degli squali.

Sempre quella sera ci sarà “Un acquario da brivido”: al buio e a porte chiuse il fantasma del pirata Jack Patella, che da secoli vaga nelle profondità del mare marine, insieme a un esperto dell’Acquario, aiuteranno grandi e piccini a sfatare terrificanti miti e leggende del mondo sommerso.

C’è ancora un’attività a cui partecipare: “Mostro sarai tu”, durante la quale un esperto spiegherà ai bambini che alcuni animali marini non sono così cattivi come si crede. L’evento si svolge ogni fine settimana e il pomeriggio del 1 novembre.

Acquario di Genova

Il Festival della Scienza a Genova

Dal 26 ottobre al 5 novembre nel capoluogo ligure si svolge il Festival della Scienza, la manifestazione dedicata alla divulgazione della cultura scientifica, ormai punto di riferimento a livello internazionale anche per ricercatori ed esperti. Senz’altro il festival, che si svolge in più di quaranta luoghi della città, è un’ottima occasione per avvicinarsi a questa complicata materia in maniera divertente e interattiva, soprattutto per i più piccoli. Si terranno incontri, laboratori, spettacoli e conferenze per raccontare le scienze umane, matematiche e naturali.

Nei giorni fra il 1 e il 5 novembre potreste portare i bimbi “a caccia di meteore e meteoriti”, “abbracciare gli alieni” oppure “conquistare il passato”: sono solo alcuni dei tantissimi laboratori che si svolgeranno in quei giorni. Da non perdere la mostra “Benvenuti a bordo!”, che vi farà visitare una nave militare e anche “An ocean free of plastic”, durante la quale si parlerà dell’inquinamento da plastica negli oceani.

Per mamma e papà: mercoledì 1 novembre potreste coccolarvi con l’evento Chocolat dedicato, naturalmente, al cioccolato, mentre sabato 4 e domenica 5 potreste partecipare alla degustazione di sushi, preparato da uno chef giapponese.

Per partecipare al Festival occorre acquistare il biglietto: infopoint dal 23 al 25 ottobre presso la biglietteria di Palazzo Ducale, dal 26 ottobre al 5 novembre presso la tensostruttura allestita nel cortile maggiore di Palazzo Ducale.

Festival della Scienza Genova

Da “Santa” a Portofino lungo la Valle dei Mulini

Se state pensando di fare una gita fuori porta eccovi un percorso un po’ diverso dal solito, che vi porterà a scoprire i mulini che si trovano fra Santa Margherita Ligure e Portofino, nell’entroterra.

Si parte dalla baia di Paraggi, in fondo al parcheggio, seguendo la scalinata a sinistra che s’inerpica nella cosiddetta “Valle dei mulini“. È un percorso escursionistico di grande interesse storico-ambientale, il Parco di Portofino ha provveduto infatti al recupero dei resti di ben trentacinque mulini alimentati da acque perenni, convogliate in un complesso sistema di canalizzazioni.

L’escursione è semplice e, lungo il percorso, potrete fermarvi al Mulino del Gassetta, che fu l’ultimo a cessare l’attività agli inizi degli anni Settanta. Oggi il mulino è una struttura polifunzionale, dove potete mangiare, fermarvi per riposare, visitare il frantoio locale e chiedere informazioni.

Il percorso in totale è di cinque chilometri, per circa due ore e mezza di cammino.

One comment on “Cosa fare per il ponte di Ognissanti in Liguria

  • Comunque a Genova, ed ovviamente anche in tutta la Liguria, si puo’ godere tutto l’anno di un mare meraviglioso. Guardatevi questo video di una semplice nuotata a Genova. citta, di domenica 15 ottobre: https://youtu.be/osEVlRH52Ws
    Il video e’ lunghetto (34min) ma non e’ necessario guardarlo tutto, idem dicasi per i primi 3-4 minuti di “introduzione”.
    SE oltre alla “mutina” piccola da 30euro disponete anche una muta lunga (da 100euro) potete farlo tutto l’anno. meteo permettendo ovviamente.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi utilizzare tag e attributi HTML come: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>